Sandy Riddell

Sandy Riddell
Sandy Riddell

Culturista

Sandy Riddell era un'icona del bodybuilding femminile degli anni '80 e dei primi anni '90. Originaria di Scottsdale, in Arizona, ha gareggiato al Ms. Olympia in quattro occasioni tra il 1989 e il 1992.

Anche se non è mai riuscita a vincere il grande premio all'Olympia, nel 1989 ci è andata molto vicino, piazzandosi seconda dietro a Cory Everson.

Nonostante ciò, si ritiene che il suo anno migliore sia stato il 1991. Quando è salita sul palco quell'anno, tutti sono rimasti sbalorditi dal suo incredibile fisico e dalla sua posa. La figura strappata di Sandy non era solo per uno spettacolo, era anche molto forte. Si diceva che fosse in grado di mettere in panchina 350 libbre durante il suo apice.

Amava rilasciare interviste per riviste di bodybuilding e la gente la conosce come qualcuno che non ha mai avuto paura di dire quello che pensa. Le migliori foto di Sandy, insieme ai suoi principi di allenamento e dieta del passato, possono essere viste qui sotto.

Statistiche atleti

Nome completo: Sandy Riddell
Nazionalità Professione Era
americano Culturista 1990, 1980
Nazionalità americano
Professione Culturista
Era 1990, 1980

Realizzazioni

Addestramento

Sandy Riddell amava sollevare carichi pesanti per scolpire il suo fisico competitivo. Ha fatto di tutto, dalla panca piana agli squat, assicurandosi di prestare la massima attenzione a tutti i gruppi muscolari.

Se alcuni muscoli avevano bisogno di più lavoro, Sandy li prendeva di mira con esercizi di isolamento. Questi includevano:

Ha mantenuto i suoi allenamenti a lungo per bruciare calorie extra. Ciò significava anche che non aveva bisogno di fare molto cardio in bassa stagione. Nelle fasi finali della sua preparazione allo spettacolo, tuttavia, faceva ancora cardio quotidiano per mettersi nella migliore forma possibile.

Nutrizione

Sandy sapeva che la sua dieta giocava un ruolo enorme nello sviluppo del suo fisico fantastico.

Ha mantenuto tutto pulito e nutriente durante la preparazione di una gara. Solo dopo lo spettacolo si sarebbe ricompensata con il suo pasto preferito.

Le sue off-season erano tutte incentrate sul "aumento di massa", il che significa che si è concentrata sull'ottenere muscoli di qualità nelle sue aree più deboli. Quindi, una volta arrivata la fase di taglio, si allontanava da tutti i pasti ipercalorici e introduceva cibi più crudi e magri come verdure, mirtilli, albume d'uovo, petto di pollo e alcune patate dolci.

Cosa possiamo imparare da Sandy Riddell



Sandy Riddell flexing her toned and lean physique in the gym

Sandy Riddell

Culturista

Sandy Riddell era un’icona del bodybuilding femminile degli anni ‘80 e dei primi anni ‘90. Originaria di Scottsdale, in Arizona, ha gareggiato al Ms. Olympia in quattro occasioni tra il 1989 e il 1992.

Anche se non è mai riuscita a vincere il grande premio all’Olympia, nel 1989 ci è andata molto vicino, piazzandosi seconda dietro a Cory Everson.

Nonostante ciò, si ritiene che il suo anno migliore sia stato il 1991. Quando è salita sul palco quell’anno, tutti sono rimasti sbalorditi dal suo incredibile fisico e dalla sua posa. La figura strappata di Sandy non era solo per uno spettacolo, era anche molto forte. Si diceva che fosse in grado di mettere in panchina 350 libbre durante il suo apice.

Amava rilasciare interviste per riviste di bodybuilding e la gente la conosce come qualcuno che non ha mai avuto paura di dire quello che pensa. Le migliori foto di Sandy, insieme ai suoi principi di allenamento e dieta del passato, possono essere viste qui sotto.

Statistiche atleti

Nome completo: Sandy Riddell
Nazionalità Professione Era
americano Culturista 1990, 1980
Nazionalità americano
Professione Culturista
Era 1990, 1980

Realizzazioni

  • 1988 Sig.ra Internazionale, N/A
  • 1989 Ms. Olympia, 2° posto
  • 1991 Ms. Olympia, 4° posto
  • 1992 Ms. Olympia, 4° posto
  • 1993 Ms. Olympia, 6° posto

Addestramento

Sandy Riddell amava sollevare carichi pesanti per scolpire il suo fisico competitivo. Ha fatto di tutto, dalla panca piana agli squat, assicurandosi di prestare la massima attenzione a tutti i gruppi muscolari.

Se alcuni muscoli avevano bisogno di più lavoro, Sandy li prendeva di mira con esercizi di isolamento. Questi includevano:

  • Riccioli del cavo bicipite
  • Colpi di glutei
  • Riccioli del tendine del ginocchio sdraiati
  • Piegato sulle righe

Ha mantenuto i suoi allenamenti a lungo per bruciare calorie extra. Ciò significava anche che non aveva bisogno di fare molto cardio in bassa stagione. Nelle fasi finali della sua preparazione allo spettacolo, tuttavia, faceva ancora cardio quotidiano per mettersi nella migliore forma possibile.

Nutrizione

Sandy sapeva che la sua dieta giocava un ruolo enorme nello sviluppo del suo fisico fantastico.

Ha mantenuto tutto pulito e nutriente durante la preparazione di una gara. Solo dopo lo spettacolo si sarebbe ricompensata con il suo pasto preferito.

Le sue off-season erano tutte incentrate sul “aumento di massa”, il che significa che si è concentrata sull’ottenere muscoli di qualità nelle sue aree più deboli. Quindi, una volta arrivata la fase di taglio, si allontanava da tutti i pasti ipercalorici e introduceva cibi più crudi e magri come verdure, mirtilli, albume d’uovo, petto di pollo e alcune patate dolci.

Cosa possiamo imparare da Sandy Riddell

Sandy Riddell aveva raggiunto grandi traguardi nella sua carriera. Sebbene non sia mai stata in grado di conquistare l’inafferrabile titolo di Ms. Olympia, rimane una delle migliori bodybuilder donne degli anni ‘80 e ‘90 per molti dei suoi fan.

Se possiamo imparare qualcosa da Sandy, è che potresti non raggiungere tutti gli obiettivi là fuori, ma alla fine, l’unica cosa che conta è che hai dato il massimo e non hai rimpianti.

Write Comment :